DesktopServer l’ambiente di sviluppo numero 1 per WordPress

DesktopServer l’ambiente di sviluppo numero 1 per WordPress

Ogni sviluppatore WordPress ha una sorta di strumenti, plugin e processi a cui è affezzionato e che ne semplificano la vita durante la creazione e lo sviluppo facendo risparmiare tempo durante lo sviluppo e la gestione dei siti stessi. Uno degli strumenti a cui io sono affezionato e su cui punto il più delle volte è DesktopServer.

La bellezza e la semplicità di DesktopServer si concretizza nel creare un ambiente web server sul tuo computer, cioè trasforma letteralmente il tuo computer in un SERVER LOCALE, come se tu fossi l’ HOST di te stesso, e questo ti consente di scaricare, di far girare rapidamente e facilmente il sito WordPress che vuoi creare sviluppandolo localmente. DesktopServer è stato ideato e creato da ServerPress ed è disponibile sia per Mac che per PC in una versione gratuita e premium.

Prima di DesktopServer si dovevano installare programmi come MAMP, WAMP o XAMPP e configurarli tu stesso per ogni nuovo sito che desideravi sviluppare (modifica file host, creazione database, ecc.) in tutto questo processo il tempo impiegato non è poco conto per uno sviluppatore.

Per i non sviluppatori o per tutti coloro che si approcciano per la prima volta a volere sviluppare un sito in autonomia, non è un processo poi cosi semplice, a maggior ragione se si vuole sviluppare più di un sito. DesktopServer è il tool perfetto perché rende il processo molto più semplice e veloce dato che può creare un nuovo sito wordpress in locale con un paio di clic del mouse e  davvero in pochi secondi wordpress sarà pronto per lo sviluppo, installa tutti i file WordPress necessari e crea il database. Ma è qui che inizia il bello.

In pochi clic, è tutto configurato e potremo accedere al nostro sito tramite browser, grazie ad un dominio fittizio e personalizzato, questo è il bello di WordPress in locale, ma prima vediamo come scaricarlo.

Installazione di Desktop Server

Per iniziare l’installazione di DesktopServer, dobbiamo visitare il sito web ServerPress e fare clic su Download nella parte superiore della pagina o sul pulsante GET STARTED FOR FREE ( Inizia gratuitamente).

Una volta cliccato il pulsante nella pagina successiva (dopo aver letto ogni singola riga !?!) scorrete verso il basso e scegliete la licenza che vi interessa maggiormente che sia premium o gratuita. Sceglierò la licenza gratuita per ora ( FREE DOWNLOAD ) e aggiornerò alla versione premium in seguito, quando lo riterrò necessario al mio lavoro.

Dopo aver fatto clic sul pulsante FREE DOWNLOAD, si aprirà una finestra nella quale dovrai inserire solo la tua e-mail, in modo da poter creare e accedere al tuo account personale gratuito per scaricare subito la versione free, volendo puoi saltare questo passaggio ma non te lo consiglio, in caso tu debba riformattare o sostituire il tuo computer avrai il tuo account per riscaricare di nuovo la versione che avrai preso precedentemente.

Fatto tutto questo clicca il pulsante e attendi la possibilità di scaricare il file Zip. DesktopServer si installa come qualsiasi altro programma. Per quanto riguarda Windows, assicurati di decomprimere il file ZIP ed eseguire il programma di installazione che trovi nella cartella decompressa.

finestra installazione desktopserver

Dopo aver iniziato la procedura guidata di installazione, ti sarà chiesto di scegliere il tipo di installazione che desideriamo impostare. Scegli Nuova installazione DesktopServer ( New DesktopServer Installation ) nella figura a me non appare avendo io già installato la versione limited, una volta spuntato la nostra scelta,fai clic su Continua. Il processo di installazione continua quindi al termine fai clic su Fine ed il gioco è fatto.

Creazione di un sito WordPress in locale

DesktopServer dovrebbe creare in automatico un icona sul DESKTOP ma se ciò non dovesse accadere vai in Questo PC > Disco Locale ( C: ) > xampplite > DesktopServer.exe copialo e incollalo sul DESKTOP aprilo per creare il tuo primo server virtuale e quindi il tuo primo sito internet. Dovresti vedere una schermata molto simile alla precedente, come l’ immagine di seguito e quindi cliccare su NEXT. Inizia qui la nostra avventura nel creare wordpress in locale.

A questo punto nella finestra inizia l’avvio del server quindi dovrai solo attendere il messaggio di fine avvio server e quindi ancora una volta cliccare su NEXT.

desktopserver schermata avvio server

Nella nuova schermata scegli Crea un nuovo sito Web di sviluppo ( Create a new development website ), quindi fai clic sul pulsante NEXT, in questo modo daremo inizio al primo step per creare la nostra prima installazione WordPress.

Desktopserver creare nuovo sito schermata

Inserisci un nome fittizio per il tuo sito puoi scegliere qualsiasi nome, ma sarebbe buona cosa scegliere un nome descrittivo in modo da poter facilmente distinguere ciascuno dei siti creati. Se non vedi l’ultima versione nel menu a tendina, non ti preoccupare perché puoi aggiornare il tuo sito una volta completata l’installazione. Puoi facoltativamente fare clic su Sfoglia ( Browse ) per scegliere un’altra posizione ( site root ) per il tuo sito sul tuo computer. Altrimenti crea nuovo, fai clic su Create.

webbydoo local web site

Dopo un minutino circa, il sito dovrebbe essere pronto nel frattempo DesktopServer creerà tutte le infrastrutture per noi e per il database.

desktopserver server creato

Appena fatto puoi fare clic sul pulsante Avanti ( Next ) quando vedi visualizzato”Done!”. Fai clic sul collegamento visualizzato. Dirige allo script di installazione di WordPress per il tuo nuovo sito locale.

Schermata link immagine webbydoo

A questa schermata potrai cliccare il link per far caricare il sito nel tuo browser dove poi dovrai completare l’installazione di WordPress come da manuale. Scegli la lingua, fai clic su Continua, quindi inserisci il nome, il nome utente, la password e l’email del tuo sito. Fai clic su Installa WordPress per completare la creazione del tuo sito locale.

Non appena l’installazione sarà completata apparirà una schermata di congratulazioni per l’installazione di WordPress in locale e dandovi il buon divertimento.

Sarete pronti per iniziare a lavorare sul vostro sito internet, vi rimarrà solo di fare il log in, cliccando sull’apposito pulsante. Una volta entrati sarete pronti a modificare WordPress in locale iniziando dagli aggiornamenti necessari.

Esportare il tuo sito locale ad un Hosting


Una volta completato il tuo sito web potrai esportarlo sul tuo Host ( hosting economico o hosting ultra performante ) manualmente tramite FTP usando Filezilla o tramite un plugin ( il modo più semplice per i novizi) puoi usare All-in-one WP Migration ed in pochi e semplici passi sarai online. Basterà scaricare il plugin sia nella versione WordPress online sia in quella in Locale, creare una copia del sito nel Locale e poi caricarla in quello online tramite il Plugin.

N.B. Non sai come fare? leggi il mio articolo che ti spiegherà nel dettaglio i passaggi che dovrai fare per portare a termine l’operazione. Leggi l’articolo qui.

Perchè lavorare e sviluppare WordPress in Locale?

Per tutti coloro che non sono sviluppatori professionisti , avere una versione wordpress in locale del sito fornisce un’area sicura dove poter giocare e sperimentare i vari temi e plugin, senza creare problemi al sito madre online.

Possiamo testare l’ultimo aggiornamento di WordPress e vedere in anticipo se ci causerà problemi al nostro sito, non avendo più timore di premere il pulsante Aggiorna, perché saremo pronti ad ogni evenienza. Lo stesso discorso vale per gli sviluppatori, che lavorando su codice hanno bisogno di un ambiente locale che gli consente di testare il codice prima di inviarlo al server.

Cosa da non sottovalutare e io direi principale, non abbiamo bisogno di alcuna connessione internet per lavorare sul nostro sito possiamo costruire e cambiare tutto senza essere online, bello no? Un vantaggio secondario è avere un backup locale di tutti i siti su cui hai lavorato ( se lo hai fatto ). Estremamente utile quando un cliente ti chiama per un problema che ha creato nell’ambiente di sviluppo ( sito ).

Dato che questi siti non sono online su Internet, non dobbiamo preoccuparci di aggiornarli costantemente per motivi di sicurezza, lo faremo solo una volta installati nella loro versione definitiva.

Quali host usare?

Io di solito uso e consiglio tre piattaforme Hosting le uniche che consiglio in base ai piani di creazione del sito:

1- TopHost.it è un hosting economico ottimizzato per WordPress e con la possibilità di avere dominio e piano Hosting a meno di 20 euro l’anno, con loro il basso prezzo non equivale a scarse prestazioni anzi ne rimarrete colpiti.
2- ServerPlan.it è un hosting di alta qualità una compagnia completamente italiana con server di ultima generazione, tra le poche in italia che si battono con i giganti del web.
3- Siteground.com è in questo momento il top che si possa trovare sul mercato, anche qui è possibile avere per il primo anno un dominio e un piano hosting con meno di 70 euro l’anno

Volete saperne di più? leggi i miei articoli su TopHost e su Siteground, l’articolo su ServerPlan arriverà presto.

Se ti è piaciuto questo articolo, non dimenticare di condividerlo sui principali social network. Hai qualcosa da aggiungere? Un avviso da condividere? Lascia un commento qui sotto per farmi sapere cosa ne pensi o per dare un contributo, leggi anche gli altri articoli del mio blog. Ti ringrazio per il tuo aiuto in anticipo!


Come migrare il tuo sito Web con All-In-One WP Migration

Come migrare il tuo sito Web con All-In-One WP Migration

La migrazione di un sito web WordPress può essere un’esperienza a volte fastidiosa e direi anche noiosa per certi versi, che si tratti di migrazione da un host ad un altro, che sia una migrazione di un sito web da locale a server live o che sia da server live ad uno locale.

Uno strumento semplice e intuitivo per portare a termine con facilità questa operazione è il plugin wordpress All-In-One WP Migration che per noi di Webbydoo.it rimane lo strumento preferito da utilizzare. È senza alcun dubbio è sicuramente uno dei migliori plugin gratuiti per la migrazione di un sito web wordpress. Questo articolo vi mostrerà come migrare il sito web da un’installazione WordPress locale a un server live io ti consiglio TopHost, leggi il mio articolo qui.

Versione gratuita

In questo esempio utilizzeremo la versione gratuita del plugin wordpress All-In-One WP Migration, che presenta limiti per la dimensione del sito di trasferimento. Per le estensioni a pagamento se ne avrete bisogno,vi consiglio di consultare il sito ServMask

Migrazione di un sito WordPress con All-In-One WP Migration

Vediamo la guida passo per passo alla migrazione di un sito WordPress con il nostro fantastico plugin wordpress:

  • Fai LOG IN al tuo sito web in Locale ( cioè quello che vuoi spostare ) e appena sei sulla Bacheca dirigiti su Plugin.
  • Una volta su Plugin seleziona Aggiungi nuovo dal menu di sinistra.
  • Scrivi nel campo di ricerca in alto a destra “All in one WP Migration”, quindi fai clic su “Installa ora” assicurati che sia il plugin corretto della ServMask.
  • Una volta installato clicca Attiva sul medesimo pulsante che hai usato in precedenza per l’installazione.
all in one wp migration plugin wordpress

Ora che abbiamo installato ed attivato il nostro plugin possiamo iniziare il nostro faticosissimo lavoro.

  • Nel menu della barra laterale sinistra di WordPress cerchiamo ” All-In-One WP Migration ” e con il mouse una volta sopra di lui clicchiamo Esporta.
  • Poi clicca ESPORTA SU e all’ apertura del menù a tendina seleziona l’opzione FILE.
all in one wp migration salvataggio file in pc per migrazione sito wordpress
  • Appena selezionato FILE si avvierà il controllo di compatibilità per i componenti del sito, alla fine del processo il plug-in sarà pronto e potrai fare clic sul pulsante nella finestra comparsa per scaricare il file DOWNLOAD ( nomesito ). Il file scaricato dovrà essere salvato in una cartella sul computer che vi sarà facile ritrovare il file avrà un’estensione .wpress non modificate tale estensione perchè causerà il fallimento della migrazione, quindi lasciala così com’è.

Possiamo dire che il difficile è stato già fatto infatti si dovranno ripetere anche per l’host online i stessi passaggi sino al passaggio di attivazione del plugin wordpress. In breve, ricerca del plugin > installazione > attivazione. Semplice no? iniziamo il secondo step importare il sito web salvato nel ” nuovo sito online”.

  • Sul tuo nuovo sito wordpress (quello online), vai su All-In-One Migration e seleziona “Importa da”.
  • Ricerca il file .wpress che avevamo precedentemente scaricato e salvato sul PC ( oppure dal basso della barra Browser ) e trascinalo nella finestra per avviare l’importazione.
caricare il file salvato per la migrazione del sito wordpress

Il plugin wordpress All-In-One WP Migration inizierà il lavoro di decodificazione e scompattamento del file ricevuto e vi mostrerà il tutto tramite una barra di completamento, lasciate lavorare il plugin fino a nuovo messaggio.

migrare sito wordpress,
migrazione sito wordpress,
all in one wp migration,

Al termine della valutazione e quindi della barra verde al 100% fare clic su “PROCEDI”. Dato che stiamo creando una nuova installazione, non devi preoccuparti che il nuovo sito venga sovrascritto dato che non esiste, per questo motivo stiamo imparando come fare una migrazione di un sito web tramite plugin wordpress.

migrare sito wordpress,
migrazione sito wordpress,
all in one wp migration,

Una volta ricevuta la conferma che l’importazione e quindi la sovrascrizione è avvenuta con successo, ci dobbiamo disconnettere dalla nostra BACHECA, quindi accedere nuovamente, però non dobbiamo dimenticare che abbiamo importato e sovrascritto tutti i dati dalla nostra installazione in Locale.

Il nuovo sito LIVE include sia un nuovo username e la tua vecchia password, ovvero i nominativi che usavi per accedere a wordpress in Locale, magari utilizzando Desktop Server, come avevo già consigliato in un mio articolo precedente leggi qui.

migrare sito wordpress,
migrazione sito wordpress,
all in one wp migration,

Ultima cosa importantissima da fare per completare il nostro lavoro tramite il plugin wordpress All-In-One WP Migration è andare nel menu wordpress di sinistra, selezionare “Impostazioni > Permalink“, quindi fai clic su “Salva modifiche“, gli sviluppatori raccomandano di salvare per due volte .

Per la migrazione di un sito web non serve modificare alcuna delle informazioni predefinite sulla struttura del permalink. Ai fini della S.E.O. e per una migliore tracciabilità nei motori di ricerca ti consiglio di selezionare sempre NOME ARTICOLO come in figura, se non lo hai fatto, salva due volte e il gioco è fatto.

migrare sito wordpress,
migrazione sito wordpress,
all in one wp migration,

Questo è tutto quello che dovevamo fare per la migrazione di un sito web wordpress, ti dico la verità a scriverlo è stata lunga ma a farlo ci vogliono davvero pochi minuti! Reputo davvero fantastico questo plugin wordpress, All-In-One WP Migration è davvero un tool unico.

Controlla il tuo nuovo sito wordpress per assicurarti che tutto funzioni nel modo giusto. La dimensione massima che possiamo trasferire gratuitamente è di 512 MB.

Quali host usare per wordpress?

Io di solito uso e consiglio tre piattaforme Hosting le uniche che consiglio in base ai piani di creazione del sito:

1- TopHost.it è un hosting economico ottimizzato per WordPress e con la possibilità di avere dominio e piano Hosting a meno di 20 euro l’anno, con loro il basso prezzo non equivale a scarse prestazioni anzi ne rimarrete colpiti.
2- ServerPlan.it è un hosting di alta qualità una compagnia completamente italiana con server di ultima generazione, tra le poche in italia che si battono con i giganti del web.
3- Siteground.com è in questo momento il top che si possa trovare sul mercato, consigliato dallo stesso wordpress anche qui è possibile avere per il primo anno un dominio e un piano hosting con meno di 70 euro l’anno

Volete saperne di più? leggi i miei articoli su TopHost e su Siteground, l’articolo su ServerPlan arriverà presto.

Se ti è piaciuto questo articolo, non dimenticare di condividerlo sui principali social network. Hai qualcosa da aggiungere? Un avviso da condividere? Lascia un commento qui sotto per farmi sapere cosa ne pensi o per dare un contributo, leggi anche gli altri articoli del mio blog. Ti ringrazio per il tuo aiuto in anticipo!


Tophost hosting più economico ed affidabile in Italia

Tophost hosting più economico ed affidabile in Italia

Hosting wordpress economico

Iniziamo subito col dire che TopHost è un Hosting provider italiano, con server nel territorio italiano. Nonostante alcune recensioni poco incoraggianti un po di tempo fa, ho voluto comunque prendere dei domini da questo Host.

Sono cliente TopHost ormai da più di 5 anni, e sono davvero contento e soddisfatto del servizio che mi hanno reso fin qui, ho personalmente più di 6 siti a mio nome e piu di 50 siti web mandati tramite referrall e ancora oggi attivi, quindi già questo conferma che davvero pochi clienti cambiano strada una volta provato.

TopHost guarda al futuro ed è importante notare come le offerte TOPWEB hanno tutte compreso nel prezzo il protocollo HTTPS, quindi sono compatibili con il nuovo corso Google che scoraggia il ranking dei siti web privi di certificato di sicurezza, cioè tutti i siti HTTP, diamo ora uno sguardo alle sue offerte :

offerta tophost

L’offerta TOPNAME a soli € 5.99 offre:

Registrazione dominio, protezione brand, ottimo per SEO. Disponibili tutti i domini geografici italiani. Solo HTML statico.

  • Dominio incluso
  • Traffico illimitato
  • Hosting 1 Gb
  • 1 account email
  • forward email illimitati
  • Solo HTML statico

L’offerta TOPWEB a soli € 14.99 offre:

Hosting per siti amatoriali e per chi sta imparando. Il più economico. Disponibile WordPress.

  • Dominio sempre gratis
  • Traffico illimitato
  • Installazione WordPress 1 click
  • Hosting 20 Gb
  • 4 database MySQL (500 Mb)
  • 30 account email
  • PHP
  • Https + http2.0
  • Fino a 100.000 visite/mese

L’offerta TOPWEB PLUS a soli € 26.99 offre:

Hosting professionale per aziende, WordPress, Joomla, Drupal, e-commerce.

  • Dominio sempre gratis
  • Traffico illimitato
  • Installazione WordPress 1 click
  • Terzi livelli illimitati
  • Hosting 30 Gb SAN +SSD
  • 6 database MySQL (1 Gb)
  • 50 email con alias illimitati
  • PHP 7.2 e 7.3 Fast CGI
  • Https + http2.0 alta velocità
  • Fino a 800.000 visite/mese

L’offerta TOPWEB ULTRA a soli € 44.99 offre:

Hosting professionale per portali molto visitati, e-commerce.

  • Dominio sempre gratis
  • Traffico e terzi livelli illimitati
  • Installazione WordPress 1 click
  • Hosting 50 Gb SAN +SSD
  • 6 database MySQL (2 Gb)
  • 50 email con alias illimitati
  • Https + http2.0 alta velocità
  • Redis dedicato
  • PHP-FPM 7.x pool dedicato
  • PHP OPcache
  • Fino a 5.000.000 di visite/mese

Acquistare il dominio e lo spazio web è semplicissimo tanto quanto la registrazione al sito. Il Dominio è sempre gratuito ed è compreso nell’ offerta hosting (spazio web). Le offerte sono davvero straordinarie se pensiamo che il prezzo difficilmente varierà nel tempo in modo molto significativo e come vi dicevo il dominio è sempre incluso nel prezzo, a differenza di altri che lo includono solo per il primo anno.

COUPON TOPHOST

TopHost è un hosting provider molto attivo suoi canali social, spesso mette a disposizione coupon sconto (codice sconto) che vi permette di avere un prezzo ancora migliore di quello che potete trovare sul sito web, potete persino contattarli tramite la chat della loro pagina Facebook per chiedere loro un codice sconto per un piano hosting spesso lo concedono senza remore, che si vuole di più?

Come inserire il coupon

Dopo aver scelto la vostra offerta ed il dominio da registrare e messo il tutto nel carrello, occorre inserire i dati di registrazione del dominio e quindi di fatturazione. Ora cliccate per 3 volte consecutive sopra il prezzo all’ interno del carrello, come vedete qui nell’ immagine:

carrello tophost

Nel pop-up che si aprirà (la finestrella) incollare il codice sconto che avete e proseguite con l’ordine. Avrete subito il risparmio che vi ha concesso Tophost grazie al codice sconto.

Perchè dobbiamo scegliere TopHost?

Ogni volta che si sente parlare di Hosting economico wordpress, si è sempre un po restii dall’ acquistare una qualsiasi offerta, e di questo ve ne diamo atto. Però, qui stiamo parlando di una realtà viva da anni in Italia che ha fatto felici migliaia di aziende e privati, dando loro la possibilità di accedere alla rete e quindi di avere una presenza digitale a prezzi impensabili, vi basterà fare un giro su altri Hosting famosi come ad esempio Sitegorund ( puoi leggere il mio articolo qui ) o ServerPlan, per capire che i prezzi sono di un altro livello.

Non voglio paragonare TopHost con gli Hosting di cui prima ma sicuramente è la scelta migliore per muovere i primi passi a costi davvero irrisori per quel che riguarda i piani hosting.

Per arrivare in cima ai vostri obiettivi bisogna salire molti scalini e TopHost ti da la possibilità di intraprendere la tua ascesa col minimo investimento.

Quali sono i PRO e i CONTRO?

PRO:

  • Prezzo – senza ombra di dubbio non ha rivali in italia, è il più basso del mercato, tutto il loro marketing si fonda su questo.
  • Dominio – sempre incluso in ogni offerta e rinnovo.
  • WordPress – Installazione in un click su tutti i piani hosting top web.
  • Assistenza – si accede tramite ticket la risposta di solito è tra le 2 e 6 ore, le risposte sono semplici e dirette con pochi fronzoli.
  • Cpanel o Pannello di controllo – è molto semplice ed intuitivo alla portata anche del novizio

CONTRO:

  • Assistenza – Una o poche persone addette e i tempi sono lunghi nella media, e a volte servono più ticket per una risposta esauriente, controllare le FAQ piene di risposte ai più comuni poroblemi.
  • Database – Bisogna aumentare lo spazio allocato dopo l’installazione di WordPress e la creazione del proprio sito internet, i valori di base sono bassi, ma la procedure è davvero semplicissima per chiunque.
  • Reputazione – Economico sinonimo di poco efficente, devono lavorare di più per far capire che loro sono al di fuori di questa equazione.

Recensioni in rete:

Sono molte le persone che non credono negli articoli di blog come il mio e pensano che siano fatti apposta per guadagnare qualcosa, e questo è vero ci sono link dove io potrei guadagnare qualcosa ma ciò non toglie che esisitono siti autorevoli e recensioni di persone vere che scrivono il loro giudizio, quindi vi esorto alla lettura su questi siti:

  • Trustpilot è sicuramente il più famoso e autorevole del settore, il quale su 177 recensioni ha un valore di 4,5 su 5 stelle, credo sia gia chiaro l’apprezzamento.
  • Hostadvice un altra autorevole fonte di recensioni per hosting web porta un punteggio di 9.2 su 10, quindi anche qui credo ci sia poco da dire.

Conclusioni:

La scelta di utilizzare TopHost fu presa per salire il primo gradino della scala, per arrivare in cima e la scelta è stata più che azzeccata, dopo 5 anni siamo ancora felici della nostra scelta, se non ce lo impone un cliente la scelta di un Host diverso, la nostra idea è sempre di fare il primo passo con TOPHOST.

Ci sentiamo di consigliarvi tranquillamente l’acquisto con TopHost?

Bhe si, la risposta è assolutamente affermativa ne trarrete molti vantaggi e potrete investire il risparmio accumulato magari sul marketing, dato che avrete sempre lo stesso prezzo al rinnovo.

Come WebbyDoo.it speriamo che non pensiate che il nostro giudizio sia troppo di parte, ma la rete non mente e la stragrande maggioranza degli utenti vi dira le stesse cose che abbiamo provato noi sulla nostra pelle e scritto in questo articolo.

Se ti è piaciuto questo articolo, non dimenticare di condividerlo sui principali social network. Hai qualcosa da aggiungere? Un avviso da condividere? Lascia un commento qui sotto per farmi sapere cosa ne pensi o per dare un contributo, leggi anche gli altri articoli del mio blog. Ti ringrazio per il tuo aiuto in anticipo!


Sitemap: 8 modi per crearne una per il tuo sito web

Sitemap: 8 modi per crearne una per il tuo sito web

Le Sitemap sono sicuramente tra gli strumenti più sottovalutati per quanto riguarda la parte degli strumenti SEO, la maggior parte delle persone hanno le idee un po confuse sul suo reale valore e la sua grande utilità. La Sitemap è spesso fraintesa perché molti pensano che serva solo a Google a indicizzare i siti Web. Ma questa non è l’unica ragione per cui devi creare una Sitemap. Le ragioni per creare una Sitemap sono molteplici ed in questo articolo cercherò in modo abbastanza leggero ma dettagliato, di mostrati ognuno di questi aspetti davvero importanti e correlati alla creazione di una Sitemap. Se devi creare un sito web allora ti sarà di grande aiuto.

Iniziamo…

Che cos’è una Sitemap?

Dobbiamo considerare la SiteMap come l’indice del nostro sito web, esattamente come ogni libro ha il suo indice. La pagina indidice del libro contiene , divisi per punti, tutte le informazioni del libro come i capitoli e le loro pagine, la Sitemap ne nostro sito funziona nello stesso modo, sarà la directory per tutte le nostre pagine web e gli URL importanti contenuti nel nostro sito. Grazie alla sitemap per Google, ma anche per tutti gli altri motori di ricercca sarà più semplice trovare le pagine del nostro sito web ed indicizzarle.

Esistono diversi formati per una Sitemap, ma i più comuni sono Testo, XML e RSS. Ad oggi la più utilizzata  è la sitemap di formato XML la più comune ed utilizzata dalla maggioranza dei webmaster. Si capisce facilmente che una Sitemap non ha aspetti negativi associati al tema della SEO, anzi può sicuramente aiutarti in:

  • Aumentare la cordialità dei motori di ricerca del tuo sito web. Fornisce un percorso chiaro per i crawler e i robot dei motori di ricerca per esplorare il sito Web e indicizzare le pagine, il che ti fa guadagnare punti brownie dai motori di ricerca.
  • Migliorare la navigazione interna del sito Web. Poiché una Sitemap lascia spazio a una struttura del sito Web pulita, nitida e organizzata, migliora la navigazione interna dei tuoi siti Web.
  • Migliorare la struttura del tuo sito Web e fare spazio a una migliore esperienza del cliente. La navigazione chiara e un sito Web ben progettato, a loro volta, migliora l’esperienza complessiva dei clienti.

Ora che conosci l’importanza di una sitemap, ecco una domanda ovvia: come crearne una? Scopriamolo.

Come creare una Sitemap?

Per fortuna, creare una sitemap non necessità di alcuna Laurea in Ingegneria Informatica, i passaggi per crearne una sono alla portata di tutti i possessori di un sito web. Avendo WordPress non è necessario scrivere alcun codice o inventarsi altre pratiche Voodoo. Tutto quello che devi fare è trovare lo strumento giusto ( o il plug in che fa per te ) e il gioco è fatto! Ecco alcuni dei migliori strumenti che possono venire in tuo soccorso:

1. XML-sitemaps.com

Questa è una buona soluzione se non possiedi un sito web con il CMS WordPress oppure non vuoi utilizzare un plugin per la realizzazione di una sitemap, visita il sito XML-sitemaps.com ti consentirà di creare una sitemap XML con molta semplicità. Nella Homepage ti verrà chiesto di inserire l’URL ( l’indirizzo ) del tuo sito web, poi clicca il pulsante START sulla destra.

Il servizio eseguirà la scansione dell’ tuo intero sito Web. Una volta che è stato sottoposto a scansione e indicizzato il tuo sito Web, verrà creato un file sitemap XML pronto per il caricamento che può quindi essere aggiunto a Google Search Console.

2. Yoast Plugin SEO

Ritorniamo al nostro sito Web WordPress, se vogliamo creare una sitemap tramite plugin non ci potrebbe essere uno strumento migliore di Yoast SEO Plugin. Uno dei migliori plugin SEO per i siti Web WordPress, lo strumento non solo ti aiuta a ottimizzare i tuoi blog e articoli dal punto di vista SEO, ma ti aiuta anche a creare una sitemap aggiornata per il tuo sito web.

Vediamo velocemente quello che si può fare con SEO by Yoast e una rapida occhiata alle sue caratteristiche principali:

  • Facile funzione di creazione e gestione della SITEMAP XML del sito
  • Abbiamo un box per inserire le descrizioni meta per ogni pagina, articolo o custom post
  • Abbiamo la possibilità di inserire delle descrizioni meta ad hoc pure per ogni tassonomia
  • La possibilità di vedere un’anterprima di come appariranno le nostre pagine nelle SERP
  • La facilità di stabilire quali contenuti rendere noindex e nofollow, incluse le tassonomie e gli archivi
  • La facilità di utilizzare il canonical
  • Configurare i permalink addizionalmente alle funzioni già offerte da WordPress
  • Supporto per la visualizzazione delle briciole di pane o breadcrumbs
  • Editor per modificare il file .htaccess e il file robot.txt

Con tutte queste funzionalità a disposizione possiamo lavorare con tranquillità all’ottimizzazione del nostro sito web e quindi alla creazione della sitemap.

3.phpSitemapNG

PhpSitemapNG è un altro generatore di sitemap lato server gratuito che può aiutarti a generare una serie di sitemap tra cui Google sitemap, sitemap basate su txt, sitemap HTML e così via. Sfortunatamente il software non è più aggiornato, ma nonostante questo viene ancora utilizzato dato che lo si può fare gratuitamente.

4. Screeming Frog

Screaming Frog è un altro ottimo strumento per creare una sitemap XML per il tuo sito web. Indipendentemente dal tipo di CMS del tuo sito Web, lo strumento può generare una sitemap in movimento e quindi inviarla a tutti i principali motori di ricerca.

Vediamo alcune delle sue caratteristiche:

  • Scansione istantanea di un sito Web e ricerca di collegamenti interrotti (404s) ed errori del server. Esportazione in blocco degli errori e degli URL di origine da correggere o inviare a uno sviluppatore.
  • Analizza i titoli delle pagine e le meta descrizioni durante una scansione e identifica quelli troppo lunghi, corti, mancanti o duplicati sul tuo sito.
  • Trova reindirizzamenti temporanei e permanenti, identifica catene e loop di reindirizzamento o carica un elenco di URL da controllare in una migrazione del sito.
  • Scopre gli URL duplicati con un controllo algoritmico md5, elementi parzialmente duplicati come titoli di pagina, descrizioni o titoli e trova pagine a basso contenuto.
  • Raccoglie tutti i dati HTML di una pagina Web utilizzando CSS Path, XPath o regex. Ciò potrebbe includere meta tag social, titoli aggiuntivi, prezzi, SKU o altro!
  • Crea rapidamente Sitemap XML e Sitemap XML immagine, con configurazione avanzata su URL per includere, ultima modifica, priorità e frequenza di cambiamento.

Queste sono solo alcune funzioni.

5. TheSiteMapper

The Site Mapper è un generatore che ti aiuta a generare sitemap XML e HTML. Facile sia da configurare che da utilizzare utilizzare per la generazione di sitemap, ai nostri occhi lo strumento si presenta sotto forma di un’applicazione Windows che è in grado di generare sitemap HTML e XML automatizzate. Tuttavia, la parte negativa di tutto questo ( non per tutti ) è che lo strumento è disponibile solo nella versione a pagamento.

6. Generatore Sitemap AuditMyPC

AuditMyPC è uno strumento che non ti aiuta solamente a creare sitemap, ma è in grado anche aiutarti a rilevare i problemi nel tuo sito Web che potrebbero essere responsabili dell’improvviso calo nelle classifiche dei motori di ricerca, di conseguenza anche al calo delle viste al tuo sito. Lo strumento funziona eseguendo la scansione del tuo sito Web. Verrà poi generata una sitemap XML che potrai utilizzare dopo averla scaricata e caricata sul tuo sito Web. Aspetto da non sottovalutare, è che il tool è completamente gratuito, senza limiti e niente da scaricare!

7. G-Mapper

G-Mapper è un generatore di sitemap gratuito compatibile con tutti i principali motori di ricerca come Google, Bing e Yahoo. Pertanto, ogni volta che aggiorni la tua Sitemap, lo strumento esegue il ping dei motori di ricerca e li informa. G-Mapper indica ai motori di ricerca quando e con quale frequenza vengono aggiornate le pagine e la loro importanza relativa per migliorare la copertura e il posizionamento del sito Web.

Se utilizzi WordPress potresti preferire l’uso del Plugin Generatore di Sitemap per WordPress che offre configurabilità per categorie, tag, post e pagine, oltre al ping automatico.

8. Site Map Drupal XML

Site Map Drupal XML è la scelta giusta se si dispone di un sito Web Drupal, il modo migliore per generare una Sitemap è utilizzare la Sitemap XML Drupal. Lo strumento non solo genera sitemap in movimento, ma le sitemap così generate soddisfano anche i requisiti stabiliti da sitemaps.org. Inoltre, il software è anche in grado di inviare il tuo sito Web ai principali motori di ricerca come Yahoo, Google, Bing e Ask.com.

Queste erano le informazioni riguardanti gli otto strumenti per creare una SITEMAP, l’articolo non era inteso per insegnarvi ad usare questi strumenti, l’articolo è incentrato sul mostrarvi l’esistenza degli stessi per poi darvi la possibilità di approfondire il discorso se lo riterrete necessario.

Se l’articolo è stato di tuo gradimento, ti chiedo gentilmente di condividerlo sui tuoi social usando la barra che appare alla sinistra del tuo schermo, seguici per aggiornamenti sui nuovi articoli cliccando i social sottostanti.


Brizy builder wordpress 5 caratteristiche uniche

Brizy builder wordpress 5 caratteristiche uniche

5 Caratteristiche che rendono Brizy un Page Builder indispensabile

Vorresti creare delle landing pages e pagine di vendita sensazionali per aumentare le conversioni e l’engagement sul tuo sito?

Scopri Brizy Page Builder il fenomenale antogonista dei più importanti page builder di wordpress, di cui non potrai più fare a meno!

Con 11 anni di storia, più di 300 mila clienti soddisfatti attivi, più di 1,8 milioni downloads, Brizy Builder, è un’azienda che ha sfornato molteplici progetti web di successo internazionale. Si è imposta sul mercato battagliando con mostri del settore come Elementor e Divi builder (20% di sconto a questo link).

Brizy Page Builder è un progetto che ha seguito in maniera perfetta questo trend positivo e si presenta disponibile in due versioni e con un servizio di Cloud separato con anch’esso due versioni: la prima versione di Brizy per WordPress è la Free, la versione gratuita di base, la quale comprende già delle ottime funzionalità, che però possono essere ampiamente ampliate grazie alla migliore soluzione Pro, nella quale si aggiungono svariati plus, come widget e funzioni potenzianti che posizionano il servizio tra i top della sua categoria di riferimento.

Per quanto riguarda il Cloud, ovvero dei server con uno spazio virtuale dedicato al tuo sito o ai tuoi molteplici siti web, si tratta di un innovamento interessante, attualmente unico nel mercato e ancora in continua fase di sviluppo per proporre il miglior servizio di Page Builder, il quale viene proposto con il nome di Brizy Pro per WordPress, si ha l’accesso complementare al servizio di Brizy Pro Page Builder come plugin di WordPress e utilizzare i suoi fantastici servizi di creazione pagine web, pagine di vendita e landing pages, le pagine di atterraggio sulle quali poter mostrare le tue offerte ai potenziali clienti o utilizzarle come metodo di acquisizione contatti in una strategia di funnel di marketing.

Essendo Brizy Page Builder un servizio per WordPress, necessita di un hosting attivo, per questo motivo colgo l’occasione per consigliarti di leggere l’articolo presente sul mio blog relativo a Siteground, il migliore servizio di web hosting per WordPress, così da aiutarti e guidarti nelle scelte migliori per avere successo online senza incontrare spiacevoli sorprese.

Se sei agli inizi del tuo percorso creativo sicuramente avrai bisogno di Brizy per stare un passo avanti a tutti e magari un Hosting davvero economico, comunque sicuro e attivo da molti anni, per questo ti consiglio TopHost hosting italiano, qualità al più basso prezzo d’ Italia.

Andiamo a vedere tecnicamente e più nel dettaglio , attraverso anche alcuni dati statistici, le 5 caratteristiche che rendono Brizy indispensabile per chiunque abbia provato ad utilizzarlo:

1. Adattabilità del servizio per principianti ma anche professionisti del settore:

Brizy è un Page Builder adatto a tutti i tipi di utilizzatori e per qualsivoglia utilizzo e sfaccettatura, facilità e concretezza d’uso con più di 500 blocchi di design tra cui scegliere, 45 pop up, 11 categorie con 2 variazioni, 70 tra i più rinomati design denominati Hero Blocks, 10 differenti stili per colori e tipografie per preparare e impaginare i i tuoi testi, più di 4000 icone vettoriali e molto altro, tra cui i Sub Account per gestire meglio eventuali clienti tra i vari progetti e possibilità di invitare collaboratori e gestire un team di professionisti.

2. Con la versione Brizy Pro puoi usufruire di ben più di 150 layout predefiniti e pronti per la personalizzazione:

Brizy Pro ha una moltitudine di layout professionali per te, disponibili in 3 differenti tipologie di device in maniera ottimizzata: laptop, desktop, tablet e mobile, per offrire ai tuoi visitatori la migliore esperienza possibile su ogni tipo di schermo senza perdere la qualità.

3. Lead Generation per il tuo business online senza dover per forza utilizzare degli ulteriori plugin per WordPress:

Non avrai più l’impellente necessità di dover acquistare nuovi tools e plugin per dover ottimizzare la tua acquisizione clienti, con Brizy per WordPress, specialmente nella versione Pro, la tua Lead Generation non è mai stata così semplice, intuitiva e produttiva. Puoi controllare i dati analitici in tempo reale e creare degli A/B test.

4. Il servizio Brizy Cloud è unico sul mercato:

Brizy Cloud il servizio Cloud merita una doppia citazione e una valorizzazione dedicata, essendo indiscutibilmente tra le migliori 5 caratteristiche che rendono questo servizio una nuova offerta completa, innovativa e super competitiva.

5. Al momento è ancora disponibile la licenza lifetime per la Versione Brizy Pro, prezzi in generale molto competitivi:

In numero chiuso e, al miglior prezzo, è ancora disponibile per un periodo di tempo limitato la licenza lifetime, in modo da garantirti per sempre l’utilizzo di uno dei migliori Page Builder per WordPress in circolazione senza dover più pensare a rinnovi o pagamenti ricorrenti, hai già tutto ciò che ti serve per aumentare le performance del tuo o dei tuoi siti web.

Queste erano le informazioni riguardanti le migliori specialità di Brizy, se sei alla ricerca di un servizio per la creazione personalizzata di pagine online, valuta seriamente questo servizio di prim’ ordine e porta al next level le qualità e l’efficacia delle pagine del tuo sito!

Se l’articolo è stato di tuo gradimento, ti chiedo gentilmente di condividerlo sui tuoi social usando la barra che appare alla sinistra del tuo schermo, seguici per aggiornamenti sui nuovi articoli cliccando i social sottostanti.


SITEGROUND: Hosting numero 1 per il tuo sito web

SITEGROUND: Hosting numero 1 per il tuo sito web

I 5 reali motivi per scegliere SITEGROUND nel 2020

In questo articolo ti presenterò una fantastica opzione che potrebbe fare al caso tuo!

Quando si deve scegliere lo spazio online sul quale posizionare ed ospitare il proprio sito, si possono trovare una miriade di informazioni e di possibilità cercando su internet, per questo motivo non risulta sempre semplice capire quale effettivamente sia la scelta migliore tra tutta questa confusione, comprendere realmente quale sia l’offerta più conveniente, soprattutto se si è dei neofiti o si è alla ricerca di una gestione semplificata ma professionale.

siteground

SITEGROUND rappresenta una realtà solida e una soluzione ideale, nata a Sofia nel 2004, con centinaia di dipendenti e professionisti online che vi collaborano attivamente, questa piattaforma si presenta come una delle più utilizzate dagli esperti digitali e dai blogger di tutto il mondo, poiché offre servizi efficienti ed una assistenza clienti formidabile, anche in Italiano, 24 ore al giorno e per 365 giorni all’anno.

SITEGROUND, nel 2020 possiede 6 quartieri generali di data dislocati i 6 nazioni e in 4 continenti, funziona a livello internazionale come gestore delle tue proprietà sul web, una volta registratoti sul sito, avrai la possibilità di provare la piattaforma in modo gratuito per un breve periodo di prova o di acquistare a dei prezzi competitivi e spesso in offerte limitate ed esclusive i servizi offerti.

Una volta deciso il tuo piano di web hosting, pagabile mensilmente o annualmente, riceverai la possibilità di accedere al tuo cPanel, ovvero il pannello di controllo delle tue proprietà, da dove puoi gestire tutte le impostazioni relative al tuo sito, creare le tue e-mail personalizzate chiamate anche webmail e soprattutto installare gratuitamente WordPress, la piattaforma più utilizzata per la creazione pratica di siti web.

Una volta installato WordPress in maniera automatica e semplificata attraverso SITEGROUND, configurato il tuo profilo con le tue credenziali e avendo verificato il tuo account e le tue proprietà tramite Google Console e Google Analytics, potrai iniziare ad apportare delle modifiche al tuo sito, la prima delle quali è la scelta del tema principale, per questo motivo ho preparato un’interessante articolo che parla del miglior tema WordPress: DIVI, che ti consiglio vivamente di leggere.

Dopo questa doverosa introduzione, nella quale si può già percepire il valore che questa piattaforma può darti, scopriamo insieme dettagliatamente quali sono i 5 reali e principali motivi per cui dovresti affidarti a SITEGROUND come servizio di web hosting:

1. Il customer care migliore sul mercato:

Disponibile ogni giorno dell’anno anche in lingua italiana, a qualsiasi ora e per le necessità più disparate, SITEGROUND offre uno dei migliori servizi di assistenza clienti online in assoluto, comprendendo qualsiasi servizio presente su internet, veramente pochi sono a questo livello, il che rende molto agevole la risoluzione di qualsivoglia problema e una sicurezza elevatissima.

2. La facilità di utilizzo della piattaforma:

Comprendendo la possibilità di installare WordPress e di gestire in maniera semplificata e supportata il proprio spazio sul web nel miglior modo possibile, questo servizio è una scelta non solo sicura ma affidabile ed estremamente adatta a tutti, novizi e avanzati sul web, il suo successo internazionale lo dimostra.

3. Sicurezza eccelsa del server:

SITEGROUND utilizza uno strumento di nome Guardian, tra i più avanzati per monitorare, rilevare e scansionare la sicurezza dei server dei suoi clienti, i quali posso avere la certezza di essere protetti e assistiti dai migliori tecnici e professionisti di settore ancora prima di richiedere assistenza, il tutto inglobato alle altre già importanti caratteristiche che il servizio possiede.

4. Prezzo conveniente:

Persino guardando in modo pratico al portafoglio, il servizio offre un prezzo conveniente e da considerare economico per i servizi personalizzabili, altamente professionali e semplificati offerti, adattabili e flessibili a 360 gradi alle tue esigenze.

5. Uptime tra i migliori, velocità di caricamento ottima e niente limiti sul traffico:

Con un uptime che si avvicina molto al 100% ed un’ottima velocità, statisticamente superiore alla media, SITEGROUND si posiziona da vari anni come uno dei player principali anche sotto questi aspetti, con più di 2 milioni di clienti attivi e soddisfatti, inoltre, non si pongono limiti al traffico potenziale che potrebbe visitare il tuo sito.

Questi erano dei reali e comprovati motivi per consigliarti l’utilizzo del miglior servizio hosting presente online.

Mi auguro di averti fatto scoprire le informazioni che stavi cercando e di aver risolto eventuali dubbi che attorniavano la tua mente sulla scelta del tuo web hosting, se leggendo questo articolo hai rispecchiato le tue esigenze, SITEGROUND ti sta aspettando!

I passi per scegliere il piano hosting su Siteground

Passo 1: Scegli un piano di hosting

SiteGround ha tre piani hosting e chiunque può iscriversi ti consiglio il piano hosting più appropriato in base alle tue esigenze.

  • Il piano StartUp è perfetto se stai iniziando adesso la tua avventura sul web o se hai un solo sito web.
  • Il Piano GrowBig ha un ottimo rapporto qualità/prezzo, permette di gestire più siti e comprende SuperCacher, che migliora la velocità del tuo sito internet.
  • Il piano GoGeek è perfetto se hai un eCommerce o un grande sito web con moltissimo traffico, o per chi ha bisogno strumenti di sviluppo come GIT integrato e maggiori risorse del server.

Passo 2: Scegli un nome di dominio

Ogni utente può scegliere di acquistare un nuovo dominio o di iscriversi con un dominio esistente trasferendolo da altro provider. Siteground offre una vasta gamma di estensioni a prezzi davvero convenienti. Quindi scrivi il nome a domino di tuo interesse e controlla se è disponibile sul mercato, una volta scelto clicca su procedi.

Passo 3: Rivedi e completa l’ordine

In quest’ ultimo passo seleziona il periodo di durata della tua sottoscrizione, altri provider ti suggeriscono di sottoscrivere un abbonamento per più di un anno con fantascentifici motivazioni di ranking SEO, non aver paura scegli tranquillamente il piano da 1 anno e rinnovalo quando sarà il momento. Controlla bene se il tuo sito necessita o no di servizi extra che avranno un surplus al prezzo base. Una volta fatto tutto clicca su paga subito.

Mi auguro di averti fatto scoprire le informazioni che stavi cercando e di aver risolto eventuali dubbi che attorniavano la tua mente sulla scelta del tuo web hosting, se leggendo questo articolo hai rispecchiato le tue esigenze, SITEGROUND ti sta aspettando!


Se l’articolo è stato di tuo gradimento, ti chiedo gentilmente di condividerlo sui tuoi social usando la barra che appare alla sinistra del tuo schermo, seguici per aggiornamenti sui nuovi articoli cliccando i social sottostanti.