WordPress: 7 plugin indispensabili gratuiti da conoscere

WordPress: 7 plugin indispensabili gratuiti da conoscere

Chiunque utilizzi il CMS WordPress deve gioco-forza imparare a trattare con i plugin, che siano essi legati alla sicurezza, all’ottimizzazione SEO, al caricamento di file o plugin per la creazione di form di contatto. I plugin sono quelle estensioni che aiutano a svolgere compiti specifici in WordPress, un po come le nostre App sui celllulari ci permettono di svolgere funzioni extra, rendendo smart il nostro telefonino.

Quindi possiamo dire con certezza che sono i plugin la marcia in più del più famoso CMS sul mercato cioè WordPress, infatti grazie alla loro semplicità di installazione e di uso ne fanno lo strumento più usato per la creazione di siti web. WordPress è un CMS ( content managment system ) gestionale ed ogni amministratore di un sito che utilizzi questo software dovrebbe conoscere almeno questa lista di 5 plugin indispensabili che ti sto per svelare.

Prima di continuare voglio farti presente che questa è una lista, per persone che non hanno vere e proprie competenze di codice e programmazione, quindi sono alla portata di tutti coloro che hanno un minimo di dimestichezza con WordPress.

Quindi bando alle chiacchiere e iniziamo la nostra lista di plugin indispensabili:

1 – Rankmath – WordPress SEO Plugin

Wordpress SEO Rank Math plugin indispensabili wordpress

Rankmath è uno dei plugin indispensabili per ogni sito WordPress, ad oggi è l’unico plugin che fa tutto ciò che serve per quanto riguarda la SEO in-page, cioè potete ottimizzare lato SEO anche le pagine del vostro sito e non solo i post del vostro blog. È un pacchetto gratuito davvero completo, fornito con uno strumento di analisi SEO davvero impeccabile, hai integrato Google Search Console (da collegare), consigli sulla ricerca di parole chiave, monitoraggio pagina 404, ha incorporato sia il modulo Redirect che quello per la Sitemap.

Rank Math è cosi evoluto che possiede in se le funzionalità di almeno sette diversi plugin, che dovresti avere nel tuo sito. È uno strumento SEO fantastico e semplice da settare ed imparare anche per il novizio, è un plugin all-in-one (tutt’in uno) che ti aiuta a classificarti facilmente su Google. Leggi il mio articolo dedicato a Rank Math.

Possiamo facilmente dire che Rank Math vince a mani legate la gara con i propri competitor di plugin SEO per WordPress.

2 – Add to Any Share Button

Add to any share button plugin indispensabili wordpress

Add to Any Share Button è un altro dei plugin indispensabili per WordPress, è un plugin di condivisione come si può facilmente evincere dal nome, si usa principalmente per tutti i siti web che fanno dell’ attività blog e quindi dell’ informazione il loro “core” principale, il fatto però di essere molto semplice e versatile lo rende perfetto anche per moltissimi siti vetrina.

Semplicissimo da installare, basta fare una ricerca tramite la DASHBOARD del tuo sito WordPress nella sezione plugin e poi nel riquadro ricerca scrivi Add to Any Share Button.

Una volta caricato e poi attivato potremo configurarlo alla voce impostazioni, avremo a disposizione due pannelli:

  • STANDARD – configurazione generale dei pulsanti
  • FLOATING – configurazione di posizionamento

Non appena inizierete la vostra personalizzazione rimarrete sorpresi dalla facilità di personalizzare un vastissimo numero di pulsanti di condivisione, infatti ne possiede quasi un centinaio sempre aggiornati, non vi preoccupate i più famosi sono tra i primi ad essere mostrati, comunque sono tutti visivamente facili da individuare.

Add to any share button control panel plugin indispensabili wordpress

Per questo plugin indispensabile non è richiesto avere alcun tipo di account ne una qualsiasi registrazione. Le statistiche di Google sono integrate e tutte le icone sono responsive perchè create in .svg.

3 – Cookie Notice

cookie notice plugin indispensabili wordpress

Cookie Notice è davvero uno dei plugin indispensabili nel nostro sito web e alla conoscenza di ogni amministratore di siti creati con WordPress. E’ stato sviluppato dalla software house Digital Factory un gruppo stimato e di assoluto valore, questo plugin ci permette di aggiungere un banner collegato all’informativa della cookie policy in modo che noi possiamo essere in regola con il GPDR.

Semplicissimo da installare, basta fare una ricerca tramite la DASHBOARD del tuo sito WordPress nella sezione plugin e poi nel riquadro ricerca scrivi Cookie Notice. Dopo averlo scaricato ed attivato è posizionato nella voce Impostazioni della nostra dashboard.

Cookie notice control panel plugin indispensabili wordpress

Di seguito solo le più essenziali personalizzazioni, ma scorrendo verso il basso tutto il pannello nelle impostazioni potrete trovare molte opzioni da cambiare a vostro piacimento.

  • Permette di modificare il messaggio del banner e l’intestazione dei pulsanti
  • Si può configurare il comportamento del link al click sul bottone
  • Permette di abilitare il link alla privacy policy
  • Permette all’ utente di abilitare la possibilità di rifiutare i cookie di terze parti non funzionali.
  • Si ha la possibilità di scegliere il posizionamento del banner e configurare lo stile
  • I coders, cioè i più esperti nel codice anno la possibilità di implementare script aggiuntivo
  • Da quando ha avuto inizio la pandemia si sono adeguati alla situazione del Corona virus, ora offrono anche la possibilità di aggiungere un banner dedicato, in modo da monitorizzare il livello dei contagi.

Vi ho elencato solo alcune delle possibilità di personalizzazione del plugin, sperimentate le varie opzioni che vi si presentano per renderlo più compatibile possibile con il vostro sito web.

4 – SVG Support

SVG Support control panel plugin indispensabili wordpress

SVG Support è anch’esso uno dei plugin indispensabili nel nostro sito web ed anche alla conoscenza di ogni amministratore di siti creati con WordPress. E’ un plugin importante perchè ci permette di importare nella nostra libreria file vettoriali .svg che WordPress in nativo non supporta.

Per sopperire alla mancanza di poter caricare immagini con sfondi trasparenti, WordPress da la possibilità di caricare immagini con estensione .png o con sfondo definito .jpeg, il problema di questi formati si presenta nel momento che vogliamo caricare o aggiungere icone o loghi sulla nostra pagina, per essere sicuri che il nostro logo sia responsive è consigliato utilizzare file .svg perchè essendo file vettoriali possono essere infinitamente scalabili essendo punti nello spazio e non immagini basate su pixel.

Semplicissimo da installare, basta fare una ricerca tramite la DASHBOARD del tuo sito WordPress nella sezione plugin e poi nel riquadro ricerca scrivi SVG Support. Dopo averlo scaricato ed attivato lo potrai trovare sempre in impostazioni.

SVG Support control panel plugin indispensabili wordpress

Utilizzo:
Puoi semplicemente caricare file SVG nella tua libreria multimediale come qualsiasi altra immagine. Assicurati di selezionare “Limita agli amministratori” accedendo alle impostazioni, se desideri consentire solo agli amministratori del sito web di caricare file SVG. Semplice no? passiamo al prossimo.

Non sai utilizzare un programma per creare svg? Vai al mio corso su UDEMY: INKSCAPE: Il videocorso in italiano

5 – Revive Old Posts

revive old post plug in indispensabili wordpress

Revive Old Post è sicuramente tra i plugin indispensabili per WordPress, che io stesso uso sul mio sito, è stato creato per aiutare gli amministratori ad aumentare il traffico del loro sito web, il plugin condivide automaticamente post e contenuti dal proprio sito web alle più importanti piattaforme social come Facebook e Twitter in modo gratuito, mentre per le rimanenti serve il premium per condividere su Google My Business, LinkedIN, Instagram, Tumblr e persino Buffer. Riesce facilmente a far crescere i follower sui vostri social media e riesce a mantenere i follower esistenti molto coinvolti data la continua ri-condivisione dei post pubblicati.

revive old post plug in indispensabili wordpress

Questo plugin è disponibile sia in versione free (con ovvie limitazioni) che in versione premium, Revive Old Posts è un plugin davvero potente ed utile per chi punta sul blogging. E’ davvero utile per tutti quei social network dove un post ha vita media intorno ai 20 minuti circa come ad esempio Twitter, il cui post si perderà inevitabilmente nel flusso dei post della Home page.

6 – Akismet Anti Spam

Akismet Anti-Spam plugin indispensabili wordpress

Akismet è tra i più importanti plugin indispensabili per WordPress, almeno per tutti coloro che hanno un blog infatti la maggior parte delle volte è preinstallato nel tuo piano hosting. Questo plugin controlla lo spam nei tuoi commenti e impedisce che il tuo sito pubblichi contenuti dannosi. Puoi esaminare lo spam nella schermata di amministrazione del tuo blog.

Le caratteristiche principali sono:

  • Controlla automaticamente tutti i commenti e filtra quelli che sembrano spam.
  • Ogni commento ha una cronologia dello stato, quindi puoi facilmente vedere quali commenti sono stati rilevati o cancellati.
  • Gli URL vengono visualizzati nel corpo del commento per rivelare collegamenti nascosti o fuorvianti.
  • I moderatori possono vedere il numero di commenti approvati per ogni utente.
  • Una funzione di eliminazione che blocca completamente il peggiore spam, risparmiando spazio su disco e velocizzando il tuo sito.
  • PS: una volta attivato, ti verrà chiesto di ottenere una chiave API Akismet.com per utilizzarlo. Le chiavi sono gratuite per i blog personali; gli abbonamenti a pagamento sono disponibili per aziende e siti commerciali.

7 – iThemes Security

ithemes security plugin indispensabili wordpress

iThemes Security è anch’esso tra i più importanti plugin indispensabili per WordPress, la sicurezza del nostro sito web WordPress non deve essere sottovalutata ne presa alla leggera. Per rendere il nostro sito web più sicuro viene in nostro aiuto il plugin iThemes Security che è uno dei plugin WordPress più efficaci sul mercato per proteggere il nostro sito web WordPress.

Wordpress: 7 plugin indispensabili gratuiti da conoscere

L’offerta per la sicurezza è ampia infatti possiamo trovare più di 30 modi per proteggere il tuo sito web e gli utenti che ne potrebbero far parte, inclusa la scadenza della password, l’autenticazione a due fattori, reCAPTCHA e la scansione del malware.

E’ possibile anche sbloccare la versione premium, però posso assicurarvi che la versione gratuita già ha un ottimo livello di sicurezza.


Se ti è piaciuto questo articolo, non dimenticare di condividerlo sui principali social network. Hai qualcosa da aggiungere? Un avviso da condividere? Lascia un commento qui sotto per farmi sapere cosa ne pensi o per dare un contributo al mio sito web, leggi anche gli altri articoli del mio blog. Ti ringrazio per il tuo aiuto in anticipo!

Rank Math: Il Plugin SEO numero 1 per WordPress

Rank Math: Il Plugin SEO numero 1 per WordPress

Scopri le 10 migliori funzionalità del plugin WordPress Rank Math e perché fare SEO non è mai stato più semplice e produttivo

Vuoi posizionare il tuo sito nella ricerca Google nella maniera migliore possibile? Rank Math è la soluzione!

Stai cercando di ottimizzare la SEO dei tuoi articoli, del tuo blog o del tuo sito web ma non ti è ben chiaro quali strumenti utilizzare per poter raggiungere delle performance elevatissime che rispecchino i tuoi standard ideali?

Questo articolo è stato pensato e scritto apposta per te, per illustrarti una soluzione gratuita ed efficientissima per aumentare le probabilità di vedere le tue pagine web, quindi il tuo stesso sito web in prima pagina nelle ricerche Google degli utenti attraverso l’utilizzo delle specifiche parole chiave prese in considerazione in base all’argomento e alla nicchia da te trattati.

La SEO ( Search Engine Optimization) è fondamentale e rappresenta il punto focale per la visibilità di un progetto online, permette di effettuare un posizionamento organico, ovvero non a pagamento, molto importante per chiunque conosca i suoi funzionamenti e i suoi segreti, inglobando ovviamente questo aspetto in una corretta e completa strategia di marketing, risulta di centrale validità e indispensabile per una buona riuscita di tutto ciò che presenta contenuti scritti sul web.

Rank Math è uno strumento utilissimo per la SEO, si tratta di un plugin WordPress installabile in maniera completamente gratuita, è considerabile come uno dei migliori plugin per la SEO in assoluto, se non per l’appunto il migliore, scelta sempre e comunque soggettiva, ma presentate le sue 10 fantastiche e più utili funzionalità, avrai piena coscienza del suo valore reale e quindi potrai valutarne l’utilizzo quanto prima:

rank math plugin wordpress seo

1. Rank Math ti permette di attuare più di 70 test SEO dettagliati sul tuo sito: grazie a questa incredibile funzione, puoi ottimizzare sensibilmente i tuoi risultati, è completamente di un altro livello comparato ai competitor su questo aspetto.

2. Hai a disposizione 16 differenti schemi professionali pronti e preimpostati adatti agli argomenti trattati: che si tratti di un e-commerce, di un sito che parla di musica, di ricette culinarie, di corsi online, di libri, di articoli per un blog e ancora molto altro, Rank Math offre la possibilità di utilizzare le migliori presentazioni in ottica SEO in maniera schematica, pensate e attuate già a priori per essere funzionanti e funzionali all’ obiettivo.

3. Supporto clienti disponibile 24/7 e 265 giorni all’anno: senza mai dare per scontato questo plus, questo plugin permette di accedere al servizio di customer care dedicato e molto presente nel caso in cui lo si necessiti.

4. Monitora e segnala efficientemente gli errori nei link di tipo 404, funzione manager per ridirigere centinaia di redirect: con soli pochi click Rank Math scova gli errori nei link presenti sul tuo sito se eventualmente ve ne fossero e ti permette di correggere l’indirizzo delle varie pagine web o collegamenti ipertestuali in semplicità, per esempio per quanto riguarda i trasferimenti di URL permanenti e temporanei come i reindirizzamenti 301 e 302.

5. Ottimizzazione SEO per la localizzazione geografica, un grande boost per il business locali: è infatti inclusa una funzione che aiuta ed espone correttamente un contenuto attraverso la geo localizzazione, valorizzandone gli aspetti principali che si desiderano far trasparire e la credibilità in termini di costruzione di un solido personal brand.

6. Il plugin non rallenta la velocità di caricamento del tuo sito: il codice di Rank Math è stato concepito in modo di non portare squilibri o criticità anche in termini di celerità, contenendo allo stesso tempo una miriade di funzionalità versatili di rilievo. Anzi grazie alla sua funzionalità SEO analysis ti aiuta a migliorare le criticità del sito e quindi a renderlo anche più veloce.

7. Zero rischi e zero spese: essendo un plugin gratuito con funzionali che molte volte non si trovano nemmeno in quelli a pagamento, avendo recensioni a 5 stelle da migliaia di utenti come testimonianza soddisfatta, Rank Math è una garanzia da poter utilizzare con zero rischi, essendo gratuito e disponibile per essere provato e testato da te in prima persona per valutare senza sorprese. I creatori del plugin Rank Math per WordPress hanno assicurato che il plugin rimarrà sempre gratuito con tutte le funzioni con cui è nato, nel tempo saranno implementate altre funzioni premium, senza mai ridurre le funzioni del plugin iniziale.

8. Utilizzo semplice ed intuitivo: in soli 5 minuti o forse meno, potrai completare il tuo setup e iniziare subito ad usufruire delle potenzialità di questo fantastico plugin e scoprirlo mettendo alla prova le sue promesse. Se nel tuo sito stai utilizzando Yoast non ti preoccupare c’è la possibilità di importare tutto in Rank Math in modo automatico.

9. Ottimizza i tuoi post con fino a 5 parole chiave: puoi attrarre un traffico illimitato e organico perfezionando la SEO dei tuoi post prendendo in considerazione fino a 5 parole chiave. Si potrà lavorare su ogni singola parola chiave e ottimizzare la pagina o l’articolo sino ad arrivare alla percentuale ottimale.

10. Il resto non è un optional: il decimo aspetto da valutare sul plugin Rank Math, comprende in realtà varie funzionalità che sono propedeutiche e intrecciate come se fossero un tutt’uno all’obiettivo di un’ottima SEO a 360 gradi, tra cui: ricezione di una documentazione dettagliata, presto anche attraverso e-mail, creazione veloce di link, importazione di setup da altri plugin SEO in un solo click, inglobazione del Rank tracking con Google Keyword e Search Console e persino altro ancora, tutto il resto non è un optional, ma valore aggiunto.

rank math console plugin wordpress seo per il tuo sito web

Rank Math  il plugin WordPress è definito il miglior plugin SEO WordPress dai suoi stessi creatori, ad oggi nessuno può negare la veridicità di questa affermazione, giorno dopo giorno Rank Math aggiunge al suo portfolio personale sempre più siti, dimostrando sempre più il suo valore sui suoi diretti concorrenti.

Mi auguro che questo articolo che parla di un importantissimo plugin WordPress, come gli altri presenti sul mio blog, ti abbia aiutato a comprendere meglio determinate risposte e dinamiche che stavi cercando di delucidare e quindi aiutato a prendere decisioni corrette per il tuo successo online e per il posizionamento del tuo sito web.

Ti ho mostrato le 10 migliori funzionalità di Rank Math, il miglior plugin WordPress per la SEO, ora possiedi a portata di click la soluzione ottimale che stai cercando per essere sempre in prima pagina! Questo non significa che usando Rank Math il tuo sito web andrà direttamente in prima pagina Google, ma sicuramente migliorerà la tua posizione in modo esponenziale. Questo beneficio non lo troverai solo in Google ma anche in tantissimi altri motori di ricerca che ancora oggi vengono usati da milioni di persone.

Se l’articolo è stato di tuo gradimento, ti chiedo gentilmente di condividerlo sui tuoi social usando la barra che appare alla sinistra del tuo schermo, seguici per aggiornamenti sui nuovi articoli cliccando i social sottostanti.


Come migrare il tuo sito Web con All-In-One WP Migration

Come migrare il tuo sito Web con All-In-One WP Migration

La migrazione di un sito web WordPress può essere un’esperienza a volte fastidiosa e direi anche noiosa per certi versi, che si tratti di migrazione da un host ad un altro, che sia una migrazione di un sito web da locale a server live o che sia da server live ad uno locale.

Uno strumento semplice e intuitivo per portare a termine con facilità questa operazione è il plugin wordpress All-In-One WP Migration che per noi di Webbydoo.it rimane lo strumento preferito da utilizzare. È senza alcun dubbio è sicuramente uno dei migliori plugin gratuiti per la migrazione di un sito web wordpress. Questo articolo vi mostrerà come migrare il sito web da un’installazione WordPress locale a un server live io ti consiglio Keliweb o Siteground se vuoi il massimo possibile sul mercato leggi il mio articolo qui.

Versione gratuita

In questo esempio utilizzeremo la versione gratuita del plugin wordpress All-In-One WP Migration, che presenta limiti per la dimensione del sito di trasferimento. Per le estensioni a pagamento se ne avrete bisogno,vi consiglio di consultare il sito ServMask

Migrazione di un sito WordPress con All-In-One WP Migration

Vediamo la guida passo per passo alla migrazione di un sito WordPress con il nostro fantastico plugin wordpress:

  • Fai LOG IN al tuo sito web in Locale ( cioè quello che vuoi spostare ) e appena sei sulla Bacheca dirigiti su Plugin.
  • Una volta su Plugin seleziona Aggiungi nuovo dal menu di sinistra.
  • Scrivi nel campo di ricerca in alto a destra “All in one WP Migration”, quindi fai clic su “Installa ora” assicurati che sia il plugin corretto della ServMask.
  • Una volta installato clicca Attiva sul medesimo pulsante che hai usato in precedenza per l’installazione.
all in one wp migration plugin wordpress

Ora che abbiamo installato ed attivato il nostro plugin possiamo iniziare il nostro faticosissimo lavoro.

  • Nel menu della barra laterale sinistra di WordPress cerchiamo ” All-In-One WP Migration ” e con il mouse una volta sopra di lui clicchiamo Esporta.
  • Poi clicca ESPORTA SU e all’ apertura del menù a tendina seleziona l’opzione FILE.
all in one wp migration salvataggio file in pc per migrazione sito wordpress
  • Appena selezionato FILE si avvierà il controllo di compatibilità per i componenti del sito, alla fine del processo il plug-in sarà pronto e potrai fare clic sul pulsante nella finestra comparsa per scaricare il file DOWNLOAD ( nomesito ). Il file scaricato dovrà essere salvato in una cartella sul computer che vi sarà facile ritrovare il file avrà un’estensione .wpress non modificate tale estensione perchè causerà il fallimento della migrazione, quindi lasciala così com’è.

Possiamo dire che il difficile è stato già fatto infatti si dovranno ripetere anche per l’host online i stessi passaggi sino al passaggio di attivazione del plugin wordpress. In breve, ricerca del plugin > installazione > attivazione. Semplice no? iniziamo il secondo step importare il sito web salvato nel ” nuovo sito online”.

  • Sul tuo nuovo sito wordpress (quello online), vai su All-In-One Migration e seleziona “Importa da”.
  • Ricerca il file .wpress che avevamo precedentemente scaricato e salvato sul PC ( oppure dal basso della barra Browser ) e trascinalo nella finestra per avviare l’importazione.
caricare il file salvato per la migrazione del sito wordpress

Il plugin wordpress All-In-One WP Migration inizierà il lavoro di decodificazione e scompattamento del file ricevuto e vi mostrerà il tutto tramite una barra di completamento, lasciate lavorare il plugin fino a nuovo messaggio.

migrare sito wordpress,
migrazione sito wordpress,
all in one wp migration,

Al termine della valutazione e quindi della barra verde al 100% fare clic su “PROCEDI”. Dato che stiamo creando una nuova installazione, non devi preoccuparti che il nuovo sito venga sovrascritto dato che non esiste, per questo motivo stiamo imparando come fare una migrazione di un sito web tramite plugin wordpress.

migrare sito wordpress,
migrazione sito wordpress,
all in one wp migration,

Una volta ricevuta la conferma che l’importazione e quindi la sovrascrizione è avvenuta con successo, ci dobbiamo disconnettere dalla nostra BACHECA, quindi accedere nuovamente, però non dobbiamo dimenticare che abbiamo importato e sovrascritto tutti i dati dalla nostra installazione in Locale.

Il nuovo sito LIVE include sia un nuovo username e la tua vecchia password, ovvero i nominativi che usavi per accedere a wordpress in Locale, magari utilizzando Desktop Server, come avevo già consigliato in un mio articolo precedente leggi qui.

migrare sito wordpress,
migrazione sito wordpress,
all in one wp migration,

Ultima cosa importantissima da fare per completare il nostro lavoro tramite il plugin wordpress All-In-One WP Migration è andare nel menu wordpress di sinistra, selezionare “Impostazioni > Permalink“, quindi fai clic su “Salva modifiche“, gli sviluppatori raccomandano di salvare per due volte .

Per la migrazione di un sito web non serve modificare alcuna delle informazioni predefinite sulla struttura del permalink. Ai fini della S.E.O. e per una migliore tracciabilità nei motori di ricerca ti consiglio di selezionare sempre NOME ARTICOLO come in figura, se non lo hai fatto, salva due volte e il gioco è fatto.

migrare sito wordpress,
migrazione sito wordpress,
all in one wp migration,

Questo è tutto quello che dovevamo fare per la migrazione di un sito web wordpress, ti dico la verità a scriverlo è stata lunga ma a farlo ci vogliono davvero pochi minuti! Reputo davvero fantastico questo plugin wordpress, All-In-One WP Migration è davvero un tool unico.

Controlla il tuo nuovo sito wordpress per assicurarti che tutto funzioni nel modo giusto. La dimensione massima che possiamo trasferire gratuitamente è di 512 MB.

Quali host usare per wordpress?

Io di solito uso e consiglio tre piattaforme Hosting le uniche che consiglio in base ai piani di creazione del sito:

1- Keliweb.it è un hosting economico italiano ottimizzato per WordPress e con la possibilità di avere dominio e piano Hosting a meno di 40 euro l’anno, un assistenza davvero eccellente al di sopra delle aspettative ne rimarrete colpiti.
2- ServerPlan.it è un hosting di alta qualità una compagnia completamente italiana con server di ultima generazione, tra le poche in italia che si battono con i giganti del web.
3- Siteground.com è in questo momento il top che si possa trovare sul mercato, consigliato dallo stesso wordpress anche qui è possibile avere per il primo anno un dominio e un piano hosting con meno di 70 euro l’anno

Volete saperne di più? leggi il mio articolo su Siteground.

Se ti è piaciuto questo articolo, non dimenticare di condividerlo sui principali social network. Hai qualcosa da aggiungere? Un avviso da condividere? Lascia un commento qui sotto per farmi sapere cosa ne pensi o per dare un contributo, leggi anche gli altri articoli del mio blog. Ti ringrazio per il tuo aiuto in anticipo!


Sitemap: 8 modi per crearne una per il tuo sito web

Sitemap: 8 modi per crearne una per il tuo sito web

Le Sitemap sono sicuramente tra gli strumenti più sottovalutati per quanto riguarda la parte degli strumenti SEO, la maggior parte delle persone hanno le idee un po confuse sul suo reale valore e la sua grande utilità. La Sitemap è spesso fraintesa perché molti pensano che serva solo a Google a indicizzare i siti Web. Ma questa non è l’unica ragione per cui devi creare una Sitemap. Le ragioni per creare una Sitemap sono molteplici ed in questo articolo cercherò in modo abbastanza leggero ma dettagliato, di mostrati ognuno di questi aspetti davvero importanti e correlati alla creazione di una Sitemap. Se devi creare un sito web allora ti sarà di grande aiuto.

Iniziamo…

Che cos’è una Sitemap?

Dobbiamo considerare la SiteMap come l’indice del nostro sito web, esattamente come ogni libro ha il suo indice. La pagina indidice del libro contiene , divisi per punti, tutte le informazioni del libro come i capitoli e le loro pagine, la Sitemap ne nostro sito funziona nello stesso modo, sarà la directory per tutte le nostre pagine web e gli URL importanti contenuti nel nostro sito. Grazie alla sitemap per Google, ma anche per tutti gli altri motori di ricercca sarà più semplice trovare le pagine del nostro sito web ed indicizzarle.

Esistono diversi formati per una Sitemap, ma i più comuni sono Testo, XML e RSS. Ad oggi la più utilizzata  è la sitemap di formato XML la più comune ed utilizzata dalla maggioranza dei webmaster. Si capisce facilmente che una Sitemap non ha aspetti negativi associati al tema della SEO, anzi può sicuramente aiutarti in:

  • Aumentare la cordialità dei motori di ricerca del tuo sito web. Fornisce un percorso chiaro per i crawler e i robot dei motori di ricerca per esplorare il sito Web e indicizzare le pagine, il che ti fa guadagnare punti brownie dai motori di ricerca.
  • Migliorare la navigazione interna del sito Web. Poiché una Sitemap lascia spazio a una struttura del sito Web pulita, nitida e organizzata, migliora la navigazione interna dei tuoi siti Web.
  • Migliorare la struttura del tuo sito Web e fare spazio a una migliore esperienza del cliente. La navigazione chiara e un sito Web ben progettato, a loro volta, migliora l’esperienza complessiva dei clienti.

Ora che conosci l’importanza di una sitemap, ecco una domanda ovvia: come crearne una? Scopriamolo.

Come creare una Sitemap?

Per fortuna, creare una sitemap non necessità di alcuna Laurea in Ingegneria Informatica, i passaggi per crearne una sono alla portata di tutti i possessori di un sito web. Avendo WordPress non è necessario scrivere alcun codice o inventarsi altre pratiche Voodoo. Tutto quello che devi fare è trovare lo strumento giusto ( o il plug in che fa per te ) e il gioco è fatto! Ecco alcuni dei migliori strumenti che possono venire in tuo soccorso:

1. XML-sitemaps.com

Questa è una buona soluzione se non possiedi un sito web con il CMS WordPress oppure non vuoi utilizzare un plugin per la realizzazione di una sitemap, visita il sito XML-sitemaps.com ti consentirà di creare una sitemap XML con molta semplicità. Nella Homepage ti verrà chiesto di inserire l’URL ( l’indirizzo ) del tuo sito web, poi clicca il pulsante START sulla destra.

Sitemap: 8 modi per crearne una per il tuo sito web

Il servizio eseguirà la scansione dell’ tuo intero sito Web. Una volta che è stato sottoposto a scansione e indicizzato il tuo sito Web, verrà creato un file sitemap XML pronto per il caricamento che può quindi essere aggiunto a Google Search Console.

Sitemap: 8 modi per crearne una per il tuo sito web

2. Yoast Plugin SEO

Ritorniamo al nostro sito Web WordPress, se vogliamo creare una sitemap tramite plugin non ci potrebbe essere uno strumento migliore di Yoast SEO Plugin. Uno dei migliori plugin SEO per i siti Web WordPress, lo strumento non solo ti aiuta a ottimizzare i tuoi blog e articoli dal punto di vista SEO, ma ti aiuta anche a creare una sitemap aggiornata per il tuo sito web.

Sitemap: 8 modi per crearne una per il tuo sito web

Vediamo velocemente quello che si può fare con SEO by Yoast e una rapida occhiata alle sue caratteristiche principali:

  • Facile funzione di creazione e gestione della SITEMAP XML del sito
  • Abbiamo un box per inserire le descrizioni meta per ogni pagina, articolo o custom post
  • Abbiamo la possibilità di inserire delle descrizioni meta ad hoc pure per ogni tassonomia
  • La possibilità di vedere un’anterprima di come appariranno le nostre pagine nelle SERP
  • La facilità di stabilire quali contenuti rendere noindex e nofollow, incluse le tassonomie e gli archivi
  • La facilità di utilizzare il canonical
  • Configurare i permalink addizionalmente alle funzioni già offerte da WordPress
  • Supporto per la visualizzazione delle briciole di pane o breadcrumbs
  • Editor per modificare il file .htaccess e il file robot.txt

Con tutte queste funzionalità a disposizione possiamo lavorare con tranquillità all’ottimizzazione del nostro sito web e quindi alla creazione della sitemap.

3.phpSitemapNG

PhpSitemapNG è un altro generatore di sitemap lato server gratuito che può aiutarti a generare una serie di sitemap tra cui Google sitemap, sitemap basate su txt, sitemap HTML e così via. Sfortunatamente il software non è più aggiornato, ma nonostante questo viene ancora utilizzato dato che lo si può fare gratuitamente.

4. Screeming Frog

Screaming Frog è un altro ottimo strumento per creare una sitemap XML per il tuo sito web. Indipendentemente dal tipo di CMS del tuo sito Web, lo strumento può generare una sitemap in movimento e quindi inviarla a tutti i principali motori di ricerca.

Vediamo alcune delle sue caratteristiche:

  • Scansione istantanea di un sito Web e ricerca di collegamenti interrotti (404s) ed errori del server. Esportazione in blocco degli errori e degli URL di origine da correggere o inviare a uno sviluppatore.
  • Analizza i titoli delle pagine e le meta descrizioni durante una scansione e identifica quelli troppo lunghi, corti, mancanti o duplicati sul tuo sito.
  • Trova reindirizzamenti temporanei e permanenti, identifica catene e loop di reindirizzamento o carica un elenco di URL da controllare in una migrazione del sito.
  • Scopre gli URL duplicati con un controllo algoritmico md5, elementi parzialmente duplicati come titoli di pagina, descrizioni o titoli e trova pagine a basso contenuto.
  • Raccoglie tutti i dati HTML di una pagina Web utilizzando CSS Path, XPath o regex. Ciò potrebbe includere meta tag social, titoli aggiuntivi, prezzi, SKU o altro!
  • Crea rapidamente Sitemap XML e Sitemap XML immagine, con configurazione avanzata su URL per includere, ultima modifica, priorità e frequenza di cambiamento.

Queste sono solo alcune funzioni.

5. TheSiteMapper

The Site Mapper è un generatore che ti aiuta a generare sitemap XML e HTML. Facile sia da configurare che da utilizzare utilizzare per la generazione di sitemap, ai nostri occhi lo strumento si presenta sotto forma di un’applicazione Windows che è in grado di generare sitemap HTML e XML automatizzate. Tuttavia, la parte negativa di tutto questo ( non per tutti ) è che lo strumento è disponibile solo nella versione a pagamento.

6. Generatore Sitemap AuditMyPC

AuditMyPC è uno strumento che non ti aiuta solamente a creare sitemap, ma è in grado anche aiutarti a rilevare i problemi nel tuo sito Web che potrebbero essere responsabili dell’improvviso calo nelle classifiche dei motori di ricerca, di conseguenza anche al calo delle viste al tuo sito. Lo strumento funziona eseguendo la scansione del tuo sito Web. Verrà poi generata una sitemap XML che potrai utilizzare dopo averla scaricata e caricata sul tuo sito Web. Aspetto da non sottovalutare, è che il tool è completamente gratuito, senza limiti e niente da scaricare!

7. G-Mapper

G-Mapper è un generatore di sitemap gratuito compatibile con tutti i principali motori di ricerca come Google, Bing e Yahoo. Pertanto, ogni volta che aggiorni la tua Sitemap, lo strumento esegue il ping dei motori di ricerca e li informa. G-Mapper indica ai motori di ricerca quando e con quale frequenza vengono aggiornate le pagine e la loro importanza relativa per migliorare la copertura e il posizionamento del sito Web.

Se utilizzi WordPress potresti preferire l’uso del Plugin Generatore di Sitemap per WordPress che offre configurabilità per categorie, tag, post e pagine, oltre al ping automatico.

8. Site Map Drupal XML

Site Map Drupal XML è la scelta giusta se si dispone di un sito Web Drupal, il modo migliore per generare una Sitemap è utilizzare la Sitemap XML Drupal. Lo strumento non solo genera sitemap in movimento, ma le sitemap così generate soddisfano anche i requisiti stabiliti da sitemaps.org. Inoltre, il software è anche in grado di inviare il tuo sito Web ai principali motori di ricerca come Yahoo, Google, Bing e Ask.com.

Queste erano le informazioni riguardanti gli otto strumenti per creare una SITEMAP, l’articolo non era inteso per insegnarvi ad usare questi strumenti, l’articolo è incentrato sul mostrarvi l’esistenza degli stessi per poi darvi la possibilità di approfondire il discorso se lo riterrete necessario.

Se l’articolo è stato di tuo gradimento, ti chiedo gentilmente di condividerlo sui tuoi social usando la barra che appare alla sinistra del tuo schermo, seguici per aggiornamenti sui nuovi articoli cliccando i social sottostanti.


Pin It on Pinterest